Tito BUY

Tito Buy Tito Buy
Cognome:
BUY
Nome:
Tito
Cittadinanza:
Stagioni:
1902 (dal 9 marzo 1902)
Fonti bibliografiche:
Wikipedia, STORIA DEL VICENZA di Pino Dato
Note biografiche:

Tito Buy (San Secondo Parmense, 4 settembre 1846 – Vicenza, 18 febbraio 1923) è stato un docente, patriota e poeta italiano, noto soprattutto per essere stato nel 1902 il fondatore e il primo presidente del Vicenza Calcio. Fu garibaldino combattendo in Sicilia, in Trentino e nell'Agro Romano. Fu decorato nel 1866 con medaglia di bronzo da Giuseppe Garibaldi, dopo la battaglia di Bezzecca. Nel 1867 fu ferito nella battaglia di Mentana, prendendo parte alla campagna dell'Agro romano per la liberazione di Roma. Si cimentò nei panni di poeta: a Parma scrisse i versi di una vaudeville. Il professore Tito Buy, direttore della Scuola Tecnica, fu nominato il 16 Marzo 1902, primo presidente dell'Acivi, carica che ricoprì per un anno. L'anno successivo divenne Vice Segretario. Il prof. Tito Buy sostenne sempre le ragioni dello sport studentesco.

Il Vicenza nasce il 9 marzo 1902, con uno statuto approvato da un'assemblea formata da cittadini appartenenti alla buona borghesia locale che si riunisce presso la palestra comunale di S. Caterina. I padri fondatori sono tutti professori, ragionieri o ingegneri. Il football è uno sport plebeo, alla portata di tutti, ma il calcio a Vicenza nasce borghese, piccolo borghese, colto, rappresentato da personaggi della vita cittadina come i professori Buy e Scarpa.

Non è giovanissimo, Buy, quando diventa il primo presidente del Vicenza. Si presume che fosse un uomo colto, di buone letture. Sulla sua laicità non ci sono dubbi, perchè si sa che amava scrivere  qualche articolo di denuncia sociale su "El Visentin", periodico socialista, un totem rivoluzionario dell'altra Vicenza.

Ai primi del 900 non c'erano manuali divulgativi del football in lingua italiana. C'erano piccoli manuali in inglese che spiegavano il gioco e le regole che all'inizio del secolo cominciavano a consolidarsi. Per diffondere le regole, per dire come si doveva stare in campo, che cosa era valido e che cosa non lo era, era obbligatorio conoscere l'inglese. Scarpa e Buy sicuramente lo conoscevano.

Dopo un anno Antonio Libero Scarpa viene nominato presidente al posto del professor Buy, il quale si defila un po': presiede qualche assemblea, ma alcuni probabili contrasti con Scarpa lo inducono a restare ai margini. 

Foto da Wikipedia